Zenzero, per nutrire i sensi e la fantasia.

Zenzero, ginger, jengibre, gengibre, ขิง, Ingwer o gingembre, in qualsiasi lingua lo chiamiate, lo zenzero è una delle spezie che a casa mia non manca veramente mai.

Addirittura ho provato  – senza riuscirci – il trapianto di una piantina di zenzero. Grattugiato fresco, candito, in salamoia e in polvere: scegliete la vostra versione preferita e scopriamo un po’ di questa radice davvero fondamentale per la salute del nostro corpo.

Qui a casa lo utilizziamo tantissimo: la radice di zenzero fresco in infuso, con del limone, è ottima per chi ha difficoltà di digestione.

Lo zenzero è la radice dello Zingiber officinalis: è impiegato come spezia per il suo aroma, agrodolce da fresco, piccante da secco.

 

 

Da dove deriva la pianta

Nativo del sud-est asiatico, lo Zingiber offinalis è una pianta tropicale perenne, raggiunge il metro e mezzo di altezza e ha l’aspetto di un giuggiolo, con foglie simili a lame di spada che spuntano dal rizoma e simulano dei gambi. Questo rizoma produce anche un gambo fiorifero simile all’iris.

Per usi culinari e terapeutici si utilizzano i rizomi, dalla forma irregolare e bitorzoluti (il nome deriva dal sanscrito çringa-vera, che significa appunto “d’aspetto cornuto”). La loro buccia assomiglia a quella della patata, mentre all’interno la polpa è giallina e soda. Oggi è coltivato diffusamente in quasi tutti i paesi tropicali e subtropicali, ed è facilmente reperibile al naturale (zenzero grigio) o decorticato (zenzero bianco).

 

 

Come si usa in cucina

 

Molto speziato, si usa fresco, tagliato a fettine o grattugiato, marinato, cristallizzato con zucchero, confettato e ricoperto di cioccolato; dà un gusto caratteristico ai piatti orientali, a prodotti di pasticceria e liquori.

Mini pavlove al cocco e zenzero

 

L’aroma intenso e fresco profuma di resina, di pinoli e di scorza di limone. Versatile in cucina, è usato nel Nord Europa per aromatizzare salse, pietanze e dolci. Tra questi il famoso pan di spezie ed il marzapane.

 

 

Particolare il suo utilizzo per insaporire un tipo di birra, il ginger-ale, diffuso in Gran Bretagna. In Oriente si associa spesso al curry e a preparazioni a base di riso, pesce, carni, insalate e frutti. Ottimo con il gelato.

Il rizoma essiccato deve essere conservato in un recipiente ermetico, al riparo dalla luce, perché non perda il suo aroma.

Se decidiamo di acquistare la polvere, che è veramente molto pratica, compriamone piccole quantità, perché perde facilmente sapore ed odore. In Giappone, lo zenzero fresco tagliato in sottili lamelle rosa, marinate in aceto zuccherato, accompagna meravigliosamente il sushi. In Nuova Zelanda, è aggiunto ai frullati di frutta per bevande corroboranti.

 

 

gravlax-agli-agrumi-e-zenzero

Gravlax agli agrumi e zenzero

 

Altri usi dello zenzero

 

In India e in Cina lo zenzero è considerato da migliaia di anni una delle piante medicinali più importanti. Oggi la scienza moderna ne ha confermato alcuni degli impieghi medicinali. E’ ricco di oli essenziali; i suoi principi attivi hanno una nota azione analgesica, antiossidante, tonica, battericida e digestiva.

Ha un ottimo effetto nella prevenzione della nausea e del mal d’auto o di mare: il vantaggio rispetto ad altri farmaci è che non da sonnolenza. Abbassa il livello di colesterolo ed ha un alto contenuto in vitamina C.

L’infusione di zenzero e timo combatte efficacemente il raffreddore ed i problemi legati all’eccesso di gas intestinali. Recenti studi dell’università del Minnesota attestano che il consumo di zenzero riduce le probabilità di cancro al retto.

 

Curiosità

Pare che un tempo le donne arabe, dopo averlo pestato a lungo nel mortaio e addolcito con miele, lo offrissero ai loro uomini a piccole dosi, per nutrire i sensi e la fantasia.

Un consiglio: prima di acquistarlo, controllate che la scorza e la polpa siano ben sode; lo zenzero si conserva in frigorifero per 15 giorni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credits

Fonte:  Spezie – conoscere e utilizzarle

Foto via pinterest e web

Se ti piace, condividi con gli amici
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 Comments

  1. […] Lo zenzero è ricco di oli essenziali; i suoi principi attivi hanno una nota azione analgesica, antiossidante, tonica, battericida e digestiva. […]

  2. […] suo nome deriva dal colore che viene conferito al latte dalla curcuma, spezia della famiglia dello zenzero, che è alla base di tutta la medicina popolare hawaiana e che da secoli viene utilizzata nella […]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: