Tiramisù Remix

Nato a Treviso, nell'anno 1962, grazie a Le Beccherie. Conosciuto in tutta Italia e nel mondo. Fa parte della categoria dei dolci a cucchiaio. I suoi ingredienti principali sono il caffè, il mascarpone, lo zabaione (tuorli e zucchero) ed i biscotti secchi tipo savoiardi.

Secondo voi di chi sto parlando??

 

Ti -ra- mi- sù. 

 

E’ decisamente uno dei miei dessert preferiti!!! Mi è capitato  di prepararlo “compulsivamente” quasi ogni weekend. Oggi vi darò la  mia versione di tiramisù. Aggiungo qualche scaglia di cioccolato e, per dare il sentore più marcato del caffè, una gelatina super veloce e facile da preparare.

Sappiamo per certo che questo dessert dal gusto di caffè e ricco di mascarpone è un dolce trevigiano Doc. Abito in città, ho la fortuna di poterlo gustare quando voglio nel ristorante dove è stato inventato, a pochi passi di casa mia.

Oggi non potevo non rendergli omaggio con il mio contributo per il Calendario del cibo italiano dell’Associazione Italiana Food Blogger, secondo il quale oggi è la Giornata  Nazionale del Tiramisù. Se volete approfondire correte a leggere l’articolo dell’ambasciatrice della giornata, Annalisa Sandri del blog Manca il Sale .

 

 

Per 4 persone (mmm…forse 2…:)

  • 250 g mascarpone
  • 3  tuorli
  • 70 g di zucchero
  • 100 g di caffè espresso per la gelatina
  • 3 g di agar agar o 1 foglio di colla di pesce
  • caffè per inzuppare i savoiardi
  • 1 cucchiaio di zucchero per il caffè
  • 200 g di savoiardi
  • 100 g di cioccolato fondente tritato
  • cacao in polvere

 

 

  1. Per la pastorizzazione dei tuorli: in un pentolino, aggiungete due dita d’acqua. In una ciotola aggiungete i tuorli e lo zucchero. Con una frusta elettrica montate a bagnomaria il tutto finchè diventa spumoso e di colore chiaro. Togliete dal fuoco e mettete da parte.
  2. Per la gelatina al caffè: fate il caffè e pesatene 100 g, frullatelo con l’agar agar e fate bollire leggermente. Se non avete l’agar agar sciogliete in un pentolino con un cucchiaio di acqua la colla di pesce. Versatelo in uno stampo di silicone lasciate che si solidifichi e tagliate a quadretti.
  3. Per la crema di mascarpone: in un’altra ciotola aggiungete il mascarpone a temperatura ambiente e incorporate  i tuorli montati, con l’aiuto di una frusta, finchè ottenete un composto spumoso e soffice.
  4. Fate un altro caffè espresso e zuccheratelo a piacere (a me piace un pò più amaro). Bagnate i savoiardi leggermente nel caffè.
  5. Ora è il momento di “costruire” il vostro tiramisù: sul fondo di una pirofila o di un bicchiere, aggiungete il savoiardi bagnati con il caffè, coprite con la crema al mascarpone e qualche scaglia di cioccolato e gelatina al caffè, proseguite con un altro strato di savoiardi e cosi via, fino a coprire l’ultimo con la crema.
  6. Portate in frigo per 4- 6 ore.
  7. Spolverate con il cacao prima di servire.

 

Un pò di storia

“Il tiramisù è nato a Treviso, a dispetto delle varie versioni che sono nate nel tempo.

L’antenato del tiramisù è descritto nel libro “Il Ghiottone Veneto” del gastronomo Giuseppe Maffioli, dove si parla della tradizione di consumare lo zabaione insieme alla panna montata e a dei biscotti secchi detti baicoli.
Ne “I dolci del Veneto”, pubblicato nel 1983 da Giovanni Capnist, troviamo una ricetta del tiramisù, anche se non viene chiamato con questo nome, mentre solo nel 1988, nel testo “La Marca Gastronomica”, troviamo finalmente il tiramisù, descritto come un dolce preparato nel ristorante Le Beccherie, a Treviso.

Bepo Zoppelli, accademico della Cucina Italiana e delegato trevigiano, non ha dubbi: «Il tiramisù è trevigiano, sono stati i Campeol delle Beccherie a crearlo, moltissimi anni fa. – spiega – E’ vero che forse le radici affondano nel lontano Medioevo, su ispirazione di una zuppa inglese, e che quel dolce girò diverse zone d’Italia. Ma sulla trevigianità non ci sono dubbi. Che poi girino altre ipotesi sulla sua nascita è vero, ma la paternità delle Beccherie è storia, consacrata dai maestri della cultura veneta».”

 

Fonte della storia del Tiramisù

Marcadoc- Storia del tiramisù dolce tipico trevigiano –

 

Credito

Contenitore – LAVORO di Punto Soave, i sarti del gusto.

Piatto in legno di Punto Soave, i sarti del gusto

Se ti piace, condividi con gli amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
More from Thaise Bacelar

Insalata tiepida di carote tunisina

Questo mese ho approfittato a pieno della dolcezza...
Read More

6 Comments

Lascia un commento