Spanokopita

La spanokopita, una torta salata greca. La sua particolarità è l’utilizzo della pasta fillo e un ripieno delizioso di spinaci, bietole e feta greca.

Quando non posso viaggiare,  mi piace preparare piatti “esotici” per poter volare stando nella comodità di casa mia. Questa volta è stato il turno della Grecia, paese che non ho ancora avuto il piacere di visitare ma di cui ho sempre apprezzato tantissimo la cucina.

Questa torta salata può essere servita come snack o come un antipasto servita con l‘insata greca,  e la tzatziki . 

Per pranzo o cena, porterete i vostri ospiti in Grecia con voi.

 

spanokopita-4

Spanokopita
Tempo di Preparazione
25 min
Cottura
45 min
Tempo totale
1 h 10 min
 
Piatto: Antipasto, Aperitivo
Cucina: greca
Autore: Thaise Bacelar
Ingredienti
  • 500 g di spinaci
  • 500 g di bietole
  • 2 cipolle bianche
  • 1 porro
  • 60 ml d'olio d'oliva
  • 1 e1/2 cucchiaio di aneto tritato
  • 200 g di feta greca
  • 125 g di ricotta
  • 35 g di parmigiano grattugiato (o se trovate il Kefalotyri)
  • 1 cucchiaino di noce moscata
  • 2 uova leggermente sbattute
  • 10 fogli di pasta fillo
  • 80 g di burro fuso (per spennellare)
  • sale e pepe
Preparazione
  1. Sciacquate e scolate bene gli spinaci e le bietole. Eliminate i gambi e spezzettate le foglie. 

  2. Tritate finemente le cipolle. Tritate i porri con anche un po' della parte verde.

  3. Scaldate l'olio d'oliva in una padella capiente, unite la cipolla e cuocete su fuoco medio, mescolando, per 5 minuti o finché si ammorbidisce. Unite il porro, gli spinaci e le bietole e cuocete con il coperchio su fuoco medio per 5 minuti. Unite l'aneto e cuocete, senza coperchio, per 3-4 minuti o finché la maggior parte del liquido è evaporata. Togliete dal fuoco e fate raffreddare a temperatura ambiente.

  4. Scaldate il forno a 180°C e imburrate leggermente una pirofila di 20 X 25 cm e della capacità di 2,5 litri.

  5. Mettete i formaggi in una ciotola capiente. Incorporate il composto con bietole e spinaci e unite la noce moscata. Incorporate gradualmente le uova e mescolate bene. Salate e pepate a piacere.

  6. Foderate la base e le pareti della pirofila con un foglio di pasta fillo, tenendo gli altri coperti con un canovaccio umido per evitare che si secchino. Spennellate con un po' del burro fuso e coprite con un altro foglio di pasta. Spennellate di burro e proseguite usando 5 fogli. 

  7. Versate il ripieno nella pirofila e livellate la superficie. Ripiegate sul ripieno la pasta che fuoriesce. Coprite con un foglio di pasta, spennellate con il burro e continuate fino a esaurire la pasta. Tagliate i bordi della pasta in eccesso, lasciandone solo un pezzo da infilare lungo le pareti della pirofila per chiudere bene.

  8. Spennellate la superficie con il burro. Usando un coltello affilato, incidete dei quadrati sulla superficie, facendo pressione per arrivare fino in fondo. 

  9. Spargete qualche goccia d'acqua fredda sulla superficie per evitare che si arricci. Infornate per 45 minuti o finché la pasta è gonfia e dorata. Fate riposare a temperatura ambiente per 10 minuti prima di servire.

Note

Il kefalotyri è un formaggio greco fatto di solo latte di capra pastorizzato. E' un formaggio a pasta dura leggermente dorato, dal sapore deciso e profumo intenso. Di solito si usa grattugiato come il pecorino o il parmigiano. Se non lo trovate, potete usare il pecorino.

spanokopita-9

Fonte: la ricetta è del libro – Il vegetariano gourmet – ricette vegetariane dal mondo | di Jane Price – Guido Tommasi Editore |

Insalta Greca, benvenuto Agosto!

 

Un salto in Grecia….salsa Tzatziki !!!

Se ti piace, condividi con gli amici
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: