Sangria bianca con pesche tabacchiera, albicocche e menta

Dicono che Lucifero, il caldo torrido, ci abbia dato un secondo di tregua. Almeno qui a Treviso, dopo il temporale flash, pare abbia “rinfrescato” un po’.  Ma ad essere sinceri ci credo pochissimo. Non riesco ad accendere il forno nemmeno sotto tortura.  Ho voglia di pasti leggeri, bevande che rinfreschino e tante, tantissime, angurie.

Se cercate un drink per l’estate, quello che preferisco in assoluto è la Sangria bianca , -se sono un po’ più di fretta, invece, punto sempre sull’ Hugo –. Ottima per un pranzo al mare con piatti freschi e leggeri. Ma anche come aperitivo servita con delle Polpette di pesce spada o dei crostini con le Caponata.

Personalmente non aggiungo nessun distillato (tipo vodka, rum o tequila) ma siete liberi di farlo per dare un tocco diverso alla vostra Sangria, a me non piace. Preparate questa Sangria la sera prima, o la mattina prima di andare al mare: ci guadagna in sapore. Le pesche tabacchiera e il profumo del Traminer rendono tutto molto delicato.

Stampa
Tempo di Preparazione
15 min
Tempo di Cottura
1 h
Tempo totale
1 h 15 min
 
Piatto: Drinks
Adatta le portate: 6 persone
Autore: Thaise Bacelar
Ingredienti
  • 750 g di vino bianco fermo (io Traminer)
  • 500 ml di acqua frizzante
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 3 pesche tabacchiera
  • 3 albicocche
  • 2 susine
  • 1 arancia (buccia non trattata)
  • 10 foglie di menta fresca
Preparazione
  1. Lavate e tagliate pesche, albicocche, susine e arancia a spicchi sottili.

  2. In una bella caraffa con il tappo, aggiungete la frutta tagliata e lavata. Versate lo zucchero, il vino e l'acqua. Mescolate bene, aggiungete le foglie di menta. Lasciate riposare per un paio d'ore, cosi la frutta ha il tempo di rilasciare sapore e profumo. 

  3. Meglio preparare la Sangria la sera prima per consentirle di insaporirsi di tutti i profumi.

Se ti piace, condividi con gli amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

More from Thaise Bacelar

Soda di mela verde e limone – homemade

Se amate le mele verdi tanto quanto me,...
Read More

Lascia un commento