Salsa agrodolce piccante Thailandese

Questa salsa agrodolce piccante Thailandese è un must per accompagnare i piatti thailandesi e orientali. La ricetta l’ho trovata in un blog che ho appena scoperto, SHESIMMERS – Thai Cooking,anche se da qualche mese vedevo una ricetta molto simile in un blog brasiliano di cui ora non ricordo il nome.

Non ritrovandola più, ho fatto una nuova ricerca e mi ha apparso questo meraviglioso blog. Se siete amante della cucina thai, questo è il sito perfetto per trovare spunti deliziosi.

Sta benissimo anche con il formaggio di capra fresco e, perché no, anche con il Pão de queijo .

“La morte sua”, ovviamente, sono ravioli fritti thai, Curry di gamberi alla Channing Way , Gamberi fritti, ma anche con il Pad Thai di cui presto pubblicherò la mia ricetta preferita, con qualche novità per questo inverno …  😉

Approfittate della stagione perfetta per avere dei rossissimi peperoncini freschi (ho scelto i calabresi, ma se siete coraggiosi potete optare anche per il Jalapeño rosso); se avete una piantina sapete che è il momento giusto per raccoglierli e preparare questa versatile salsa thai.

Non temete il piccantissimo se non lo amate. Se aspettate qualche giorno la salsa perderà piano piano la sua piccantezza iniziale. Rimarrà un delizioso ed avvolgente gusto agrodolce con una nota soltanto velata di piccante.

Se avete amici che apprezzano il cibo tailandese, è anche un’ottima idea regalo!

 

Salsa agrodolce piccanti Tailandese

Preparazione 20 minuti
Tempo totale 22 minuti
Porzioni 2 barattoli da 250 ml
Chef Thaise Bacelar

Ingredienti

  • 12 peperoncini calabresi (3 jalapeno rosso)
  • 300 g di zucchero semolato
  • 100 ml di aceto di mela
  • 100 ml d'acqua
  • 3 spicchi grandi d'aglio tritati finemente
  • 1 cucchiaio di sale
  • 1 mela (purea)
  • 1 cucchiaino di FruttaPec

Istruzioni

  • Lavate i peperoncini, tagliateli a metà per lungo e togliete i semi. Tritate il peperoncino. 
  • Sbucciate l'aglio e tritatelo finemente. Aggiungete il peperoncino, l'aglio tritato, zucchero, sale, la purea di mela e portate sul fuoco (medio) finchè non inizia a bollire leggermente vicino ai bordi. Aggiungete l'aceto, fruttapec e l'acqua, fate cuocere (a fuoco basso) per circa 35-50 minuti, mescolando ogni tanto. 
  • Sterilizzate i barattoli dove conserverete la salsa. Versate la salsa ancora calda, chiudete e capovolgete il barattolo; lasciate raffreddare. 
  • Si conserva per 1 anno in un luogo asciutto e fresco, 1 mese dopo aperta e, in questo caso, va conservata in frigorifero. 
Se ti piace, condividi con gli amici
  • 29
  •  
  •  
  • 2
  •  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: