Quem quer empadinha?!? -Chi vuole tartelletta salata ?!?-

La “empadinha” è una piccola torta di pasta frolla salata ripiena, preparata come salatino per feste ebuffet. L’impasto e il ripieno sono gli stessi delle torte salate preparate su stampi a cerniere, conosciute come “empadão”, cioè, grossa “empada”. Vi propongo i ripieni classici che sono cuore di palma, gamberetti e pollo, ma si possono fare anche di verdure, di baccalà, di formaggio.
Questi giorni sono tutta euforia; e cucino come una matta…
Ho la cucina in disordine; ho un nuovo  colore di smalto sulle unghie; ho una nuova figlia; ho cambiato un po’ il blogger, credo che il peperoncino mi porti fortuna, spero che vi piacia; ho un cane che mi accompagna ovunque…sono felice!
E  che  per caso sto facendo i assaggino dei piatti che devo cucinare per un evento.
Intanto vi lascio questa ricettina facile da rifare e un’ottima  alternativa per l’aperitivo con gli amici.

 

 

Ingredienti

Per l’impasto

  • 400 g di farina 00
  •  200 g di burro
  •  1 uovo
  •  2 tuorli
  •  1 cucchiaino di sale

Per il ripieno

  •  400 g di cuore di palma oppure 600 g di gamberetti oppure 400 g di pollo lesso
  • 2 cucchiai di burro
  •  1 cucchiaio di olio di mais
  •  1 cipolla piccola
  •  1 spicchio d’aglio
  •  2 cucchiai di prezzemolo
  •  2 cucchiai di passata di pomodoro
  •  2 cucchiai scarsi di farina 00
  •  150 ml di latte, all’incirca
  •  sale e pepe
  •  1 manciata di piselli verdi
  •  2 uova soda
  •  olive snocciolate

Per rifinire

  • 2 tuorli
  •  cucchiaio di olio di oliva
Preparazione dell’impasto
1. Fare una fontana con la farina e al centro mettere il burro a temperatura ambiente, le uova e il sale.
2. Amalgamare il burro con le uova e unire un po’ alla volta la farina senza lavorare troppo l’impasto, come per la pasta frolla.
3. Lasciare l’impasto riposare e indurire in frigo, avvolto nella pellicola.

Preparazione del ripieno

 
1. Soffriggere nel burro e nell’olio la cipolla, l’aglio e il prezzemolo tritati.
2. Aggiungere il cuore di palma a pezzettini o i gamberetti o il pollo lesso tritato e soffriggere per alcuni minuti.
3. Aggiungere la passata di pomodoro e portare a cottura.
4. Unire la farina, il latte e lasciar addensare mescolando sempre. Deve risultare una crema morbida perciò, se necessario, aggiungere più latte.
5. Aggiustare sale e pepe e unire i piselli, le olive e le uova sode tagliate.

Preparazione delle “empadinhas”

1. Stendere l’impasto sottile dello spessore di circa 3 mm. Questa operazione può essere realizzata tra due fogli di carta da forno o pellicola.
2. Tagliare dischi di diametro maggiore dello stampino.
3. Imburrare gli stampini e foderare con il disco di sfoglia.
4. Farcire, coprire con un altro disco di sfoglia e sigillare i bordi.
5. Spennellare con i tuorli leggermente sbattuti con l’olio.
6. Cuocere in forno a 190°C, finché siano dorate.

Il tempo di cottura e il rendimento dipendono dalla grandezza dello stampino.

 
Se ti piace, condividi con gli amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
More from Confortatemi con le Mele

Ovetto gelato al cioccolato

Arriva Pasqua,e la mamma comincia con le idee...
Read More

Lascia un commento