Quattro giorni al fresco delle montagne di Sesto

Due settimane fa mamma ha avuto una bellissima idea! Una piccola gita per le montagne di Sesto, Alto Adige.

Abbiamo trascorso quattro notti nel favoloso Berghotel, dove ci hanno coccolato con cene e colazioni ricche e sfiziosissime.

Confesso che amo la montagna e che sono divisa tra l’idea di passare la mia vecchiaia sopra un monte, con profumi di sambuco ed erba fresca, le guance rosse dal freddo, scaldandomi con un buon calice di rosso e il cammino acceso oppure sull’isola di Formentera, con colazione vista mare, camminate mattutine e tuffi nel mare celeste, mangiare d’estate i fichi dolci come una caramella e insalate con formaggio fresco di capra.

Per adesso, mi accontento di raccontarvi le giornate trascorse  in compagnia della mia famiglia, qui a Sesto.

Martedì abbiamo fatto una camminata di 3 ore nei sentieri della Val Fiscalina. E’ stata una camminata lenta perché eravamo in compagnia della piccola Maddalena e di Jorge che tende a fare il pigro e prendersela comoda nelle passeggiate più lunghe. Ma meglio così, non volevamo correre ma stare insieme, a passi lenti, tra una scoperta e l’altra.

 

Mercoledì abbiamo fatto un giro a Brunico, ma prima facciamo una pausa per deliziarci con il cibo tipico nel cuore della natura. Il capriolo, servito con una salsa di mirtilli e purea di patata e rafano, era superbo.

 

Brunico per me, è troppo confusionaria, come se fosse la Cortina dell’Alto Adige. Qui, però, potete trovare molti negozi interessanti, principalmente di abbigliamento e… casalinghi con una varietà di prodotti di ottima qualità!!

Tornati in albergo mi concedo un bel pacchetto spa con “bagno” nel fieno di montagna e un massaggio di ben cinquanta minuti di relax per mente e corpo. Dopo questo massaggio mi sentivo all’ottavo cielo!

 

Giovedì,  io e Nick, abbiamo prenotato un’escursione in funivia al sorgere del sole sulla cima del Monte Helm – Elmo.

Sveglia alle 04:00 di mattina, senza nessuna attrezzatura e vestiti adatti ad affrontare questa avventura. Per fortuna avevamo almeno le scarpe adattate. Jorge che ci guarda sotto le coperte nel lettone caldo, con la faccia di chi ti prende per matto.

Partenza alle 04:14 alla funivia Monte Elmo, dove troviamo un bel gruppo di matti come noi.  Temperatura 0°C , dopo una camminata di un’ora e mezza in un sentiero poco impegnativo ma con 3 salite di media fatica (alle 04:00 del mattino sembravano peggio:), ci aspettava la guida che ha spiegato storia e topografia delle montagne della zona e coccolato con un bel bicchiere di té caldissimo.

C’era un vento assurdo lì sopra i 2.433 metri e un freddo che non vi dico. Forse eravamo poco vestiti noi, ma il freddo tagliava letteralmente la pelle della mani.

Se fate questa escursione; venite attrezzati con una giacca ben calda, zaino comodo, scarponcino da montagna, acqua e uno snack.

Al momento dell’acquisto del biglietto per la funivia potete scegliere, come abbiamo fatto noi, di comprare anche un buono per la colazione in alta quota. Una collazione ricca e freschissima. Dolce e salata. Frutta di stagione, succhi e latte freschi. Cornetti e torte, salumi e formaggi. Dopo una bella camminata ci sta tutta per riprendere le energie.

Tornati in albergo abbiamo dormito fino a mezzo giorno.

Abbiamo pranzato vicino all’albergo, mangiando salumi e formaggi locali davvero strepitosi, un’ottima birra e una mousse ai tre cioccolato deliziosa. Eravamo decisamente affamati.

Visitate San Candido è bellissima. Prendete un bicchiere di infuso di sambuco e menta in una delle piazzette. Ottimi i negozi per lo shopping.

Venerdì, lasciamo l’albergo presto, colazione leggera, e partiamo per un delizioso pranzo all’Osteria Al Capriolino.

 

 

— DOVE MANGIARE

 

Ristorante Santer: ristorante  ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo, offrono una vasta offerta di selvaggina, manzo del loro allevamento e piatti tipici altoatesini. Hanno una carta del vino ricca di pregiati vini dell’Alto Adige e di tutta l’Italia. Abbiamo scelto di pranzare nel giardino, per sentire la freschezza dei monti . Se passate per di qua, assaggiate la tartare di cervo con la loro salsa di ribes.

Via Alemagna 4 | I- 39034 Dobbiaco | Dolomiti | Alto Adige | Italia  Tel.: +39 0474972142

Hotel Mondschein (Ristorante&Pizzeria): a Sesto abbiamo scoperto questo hotel-ristorante molto valido per un pranzo veloce ma di ottima qualità ed ottimo anche come prezzi. Abbiamo scelto un antipasto in comune: il tagliare tirolese, con formaggi locali e salumi strepitosi.  La tagliatelle fatte in casa con il ragù di selvaggina erano spettacolari. Per dolce il Tris di mousse al cioccolato fondente, bianco e gianduia, ve lo consiglio con il cuore.

Via Dolomiti 5 – 39030 Sesto (BZ)
Tel. +39 0474 710322 | Fax +39 0474 710252

 

Ristorante Oberraut: E’ un piccolo albergo\ristorante a conduzione familiare, d. Abbiamo scelto di pranzare nella stube, per sentire a pieno la cultura tirolese. Se passate per di qua, assaggiate il capriolo con la loro salsa di ribes o mirtilli.

Gasthof Oberraut KG  di Feichter Christof & Co.  Ameto nr.1   39031 Brunico Italia

Tel.: +39 0474 55 99 77   Cellulare.: +39 348 2290615 

 

Osteria Il Capriolino: Se tornando a casa passate per Vodo di Cadore, fate una sosta in questa magnifica Osteria. Qui potete scegliere se mangiare nel Ristorante una stella Michelin “Il Capriolo” o nella Osteria “Il Capriolino”, ricercata e molto elegante. La cucina è la stessa e di eccellente qualità, la differenza è il livello tecnico e di sperimentazione nelle portate oltre, ovviamente, al prezzo. Abbiamo scelto l’osteria, visto che doveva essere un pranzo veloce. Per antipasto una tartare di cervo; un primo di Casunzie alle rape rosse, burro nocciola e ricotta affumicata: erano fantastici. Per secondo anatra glassata che sinceramente non era spaziale ma aveva il suo perchè. Carta dei vini ottima.

Via Nazionale, 108 – 32040 Vodo di Cadore (BL)  

Tel. 0435 48 92 07

 

 

— COSA FARE

 

-Escursione guidata con guide alpine professioniste

-Gite in bike con la Bikeacademy Sextner Dolomiten

– Corsi di cucina per imparare la tipica cucina tirolese

-Musica in alta quota: nelle Dolomiti d’estate molti rifugi ospitano concerti dal vivo al tramonto del sole

-In funivia al sorgere del sole per ammirare il panorama mozzafiato dal Monte Elmo

-Mostra “Indimenticata” LA grande guerra nelle dolomiti di Sesto

-Volare in coppia con il parapendio.

 

— DOVE DORMIRE

 

Berghotel: rilassatevi in questo meraviglio hotel 4s stelle, con una vista mozzafiato su tutta la valle. Ci siamo lasciati coccolare nel Berghotel: la spa è strepitosa con massaggiatori professionisti, piscina calda con tunnel che porta all’esterno e vista sul panorama della Val Fiscalina. Colazione a buffet, dolce e salata, frutta e succhi di stagione, per ricaricare le energie ed essere pronti per le lunghe giornate alla scoperta dell’Alto Adige. Abbiamo scelto di cenare sempre in albergo, e non ce ne siamo pentiti: mezza pensione con un buffet delizioso e con ogni ben di Dio. Personale gentile e cortese, sempre pronto a soddisfare le richieste del cliente.

Via Mt. Elmo 10, I-39030 Sesto (BZ) – Dolomiti – Alto Adige – Italia
Tel. 0039 0474 710386

Se ti piace, condividi con gli amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

More from Thaise Bacelar

Piccolo Lago ** il ristorante di Marco Sacco

E’ dal giorno che ci hanno invitati ad...
Read More

Lascia un commento