Polpette di cefalo, Chips di patate, Chutney di mela rosa e cipolla

Questa è la mia prima ricetta per il food contest Un mare di Marche in collaborazione con l’Associazione italiana food blogger  e CEA “Ambiente e Mare” Pis Srl .

Con grande onore non nascondo l’emozione per esser stata scelta per questo contest con altre 27 food blogger. Insieme abbiamo un unico obbiettivo: valorizzare e promuovere i meravigliosi prodotti provenienti dalle aree dei cratere del sisma del 2016 e 2017.

“UN MARE DI MARCHE” #uncuoreperricostruire

Il Food Contest, realizzato dal Centro di Educazione Ambientale CEA “Ambiente e Mare” R. Marche, dall’Associazione Accademia della Cultura e del Turismo Sostenibile e dall’Istituto d’Istruzione Superiore “Celso Ulpiani” di Ascoli Piceno, in collaborazione con l’AIFB e Slow Food Piceno, offre un’opportunità di dialogo e di scambio tra le diverse regioni, ma anche di solidarietà poiché nella selezione dei produttori si è cercato di rendere protagonisti quelli ubicati nelle aree di “cratere” del sisma 2016 che ha interessato le Regioni di Marche, Abruzzo, Umbria e Lazio.

Abbinato a questa ricetta, il protagonista è il pesce azzurro (o povero) del Mar Adriatico e Mediterraneo. Gli ingredienti che ho scelto in  abbinamento sono:

Un grazie di cuore a tutti i produttori di queste meravigliose materie prime. E’ un’onore per me poterli utilizzare e, soprattutto, assaporare.

Per questo golosissimo antipasto, ho scelto un pesce povero: il cefalo. L’ho abbinato a delle croccantissime chips di patata pasta gialla profuma con sale all’anice verde. Per rendere il tutto ancora più goloso, ho preparato con le mele rosa e la cipolla rossa piatta un delicatissimo chutney. Per chiudere, una leggerissima maionese fresca al paté d’oliva verde ascolana che avvolge il tutto alla perfezione.

 

Stampa
Polpette di cefalo, chips di patate aromatizzate all'anice verde, chutney di mela rosa e cipolla rossa, con maionese al patè d'oliva ascolana
Tempo di Preparazione
1 h
Tempo di Cottura
1 h 55 min
Tempo totale
2 h 55 min
 


Piatto: Antipasto
Cucina: Italiana
Adatta le portate: 2 persone
Autore: Thaise Bacelar
Ingredienti
Per le polpette di cefalo
  • 300 g di cefalo fresco
  • 2 cucchiai prezzemolo fresco tritato
  • 1 fetta di pancarrè
  • 2 cucchiai 'Olio Extra Vergine di Oliva – Monocultivar Ascolana Tenera bio
  • 200 g pane grattugiato (per impanare)
  • 100 g di Farina semintegrale di grano tenero “Gentil Rosso” macinato a pietra (per impanare)
  • 2 uova (per impanare)
Per il chutney di cipolla e mele rosa
  • 2 Cipolla Piatta Rossa di Pedaso
  • 2 Mele Rosa dei Monti Sibillini Presidio Slow Food
  • 5 cucchiai 'Olio Extra Vergine di Oliva – Monocultivar Ascolana Tenera bio
  • 2 cucchiai d'aceto di mela
  • 3 cucchiai di zucchero semolato
Per le chips di patate profumata all'anice verde
  • 2 patate di pasta gialla
  • 1 l olio di semi per friggere
  • 2 cucchiaino di Anice Verde di Castignano Presidio Slow Food
  • 2 cucchiaino di sale in fiocchi
Per la maionese di paté d'olive ascolana bio
  • 150 g Paté a base di Oliva Tenera Ascolana bio
  • 250 g olio vegetale (girasole, arachidi)
  • 2 uova freschissime
  • 3 g di sale fino
  • pepe nero macinato al momento
  • 1/2 limone (succo)
Preparazione
Per il chutney di mela rosa e cipolla rossa
  1. Tagliate le Mele Rosa dei Monti Sibillini Presidio Slow Food, a dadini di circa 0,5 cm. Tagliate a mezza luna la Cipolla Piatta Rossa di Pedaso . In una pentola aggiungete l'Olio Extra Vergine di Oliva – Monocultivar Ascolana Tenera bio , aggiungete la cipolla, le mele, mescolate un po' e fate rosolare leggermente, aggiungete lo zucchero e infine l'aceto di mele e il sale. Mescolate e lasciate cuocere per circa 30-40 minuti. 

Per le polpette
  1. Sfilettate i cefali, togliendo tutta la lisca. Tagliate a coltello come se stesse preparando una tartare. Quindi tritate i filetti di cefali, fino a che diventino omogenei. Aggiungete il pancarrè , il prezzemolo tritato, sale e una grattugiata di pepe. 

  2. In tre piatti fondi: in uno mettete il pane grattugiato, in uno la Farina semintegrale di grano tenero “Gentil Rosso” macinato a pietra e, nell'ultimo, due uova leggermente sbattute. Passate le polpette prima nelle uova, dopo nella farina e un'altra volta nella uova e, infine, nel pane grattugiato. 

  3. Friggete in abbondante olio di semi, caldo a 165°C finché le polpette diventano dorate e croccanti, circa 8-10 minuti. Scolatele e adagiatele su un piatto coperto con carta assorbente, lasciate che si asciughino bene dall'olio in eccesso. 

Per le chips di patate aromatizzate all'anice verde
  1. Lavate bene le patata a pasta gialla dei monti Sibillini  Saecula – Natural – Village, con l'aiuto di una mandolina, tagliatele dello spessore di 2 mm circa. Mettete le chips nell'acqua fredda con ghiaccio e lasciatele riposare per circa 10 minuti, cosi ottoneremo chips croccanti e asciutte. 

  2. Su di un canovaccio pulito, adagiate le chips di patate e asciugatele bene. Meglio se le lasciate avvolte nel canovaccio per qualche minuto. Friggete le chips di patate in olio caldo, finchè diventano dorate. 

Per la maionese al paté d'oliva ascolana bio
  1. In un bicchiere di un frullatore o di un mini pimer, aggiungete le uova, il Paté a base di Oliva Tenera Ascolana biosale, il succo di limone. Iniziate a sbattere con una frusta versando a filo l'olio di semi fino a ottenere la consistenza che preferite. 

  2. Con l'Anice Verde di Castignano Presidio Slow Food, frullate due cucchiaini di sale grosso e un macinata di pepe. Questo sara il sale aromatizzato all'anice che userete per condire le chips.

Se ti piace, condividi con gli amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

More from Thaise Bacelar

Hugo cocktail – l’aperitivo perfetto!!

Oggi parliamo e brindiamo con un cocktail molto...
Read More

Lascia un commento