Pasta al forno con i porri

Pasta al forno con i porri, non ha bisogno di molte presentazioni per convincervi di essere uno dei comfort food italiani per eccellenza.

Ma vi confesso che non è la solita pasta al forno, la ricetta l’ho confiscata alla mia cara Nigella Lawson. Ovviamente, dovevo mettere il mio zampino e ho modificato alcun ingredienti, per far si che diventi una pasta al forno con i porri perfetta.

Ci sono alcuni segreti e vi consiglio di seguirli per avere una pasta al forno da leccarsi i baffi.

 

 

pasta al forno con i porri

Per chi è di Treviso volevo raccontarvi del mio nuovo modo di fare spesa. Visto il periodo che stiamo vivendo, ho aderito alla spesa con Decasada. Ogni venerdì mi consegnano verdure e frutta di stagione, biologici da contadini veneti.

I porri infatti facevano parte della mia bag della settimana scorsa, e non ci ho pensato due volte ad utilizzarli in questa succulenta pasta al forno.

Pasta al forno con i porri

Portata Primo Piatto
Preparazione 25 minuti
Cottura 35 minuti
Porzioni 4 persone
Chef Thaise Bacelar

Ingredienti

  • 250 g di porri mondati
  • 125 ml di vino bianco secco
  • 250 ml di acqua fredda
  • 1 cucchiaini di sale marino in fiocchi
  • 40 g di burro a temperatura ambiente
  • 40 g di farina 00
  • 2 cucchiaini di senape di Digione
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • 150 g di gruviera o fontina grattugiata
  • q.b pepe nero macinato al momento
  • 300 g di rigatoni
  • q.b sale grosso

Istruzioni

  • Tagliate i porri a fette di 1 cm prima di metterli in una pentola ampia a fondo spesso, una che abbia un coperchio che chiuda bene. Aggiungete il vino, l'acqua e il sale ( i porri devono essere appena coperti) poi mettete il coperchio e portate a ebollizione. A questo punto tenete coperto (piu avanti vi servirà l'acqua di cottura, quindi non bisogna che evapori) e cuocete finchè i porri sono morbidi e transparenti, per circa 10 minuti. Dopo 5 minuti circa, togliete il coperchio e date una mescolata per srotolare un po' i riccioli di porri.
  • Scolate e mettete da parte i porri, conservando l'acqua di cottura: appoggiate un colino grande su una caraffa dosatrice con l'imboccatura larga: dovreste ottenere circa 250 ml di liquido. Aggiungete a quest'ultimo il latte, e se non raggiungete la tacca di 500 ml di liquido, usate altro latte.
  • Mettete a bollire l'acqua della pasta.
  • Assicuratevi che non sia rimasto nessun porro solitario nella pentola e poi fondete il burro su fuoco medio. Aggiungete la farina e la senape e sbattete per ottenere un roux, poi cuocete, per 2 minuti o finchè il composto si addensa un po'. Abbassate il fuoco e versate gradualmente il liquido dei porri con il latte (2), continuando a mescolare con una frusta per incorporarlo bene, eliminando tutti i grumi. A fuoco medio cuocete per 10 minuti mescolando sempre finchè la besciamella si sarà addensata.
  • Una volta che la besciamella si è addensata, spegnete il fuoco e incorporate il parmigiano e 100 g di gruviera, aggiustate di pepe, sale e noce moscata a piacere.
  • Quando l'acqua della pasta bolle, salate e cuocetela al dente.
  • Aggiungete alla besciamella circa 60 ml dell'acqua di cottura della pasta, mescolando, e poi versate metà della besciamella in una pirofila per lasagne o in una teglia. Unite la pasta scolata, poi versateci sopra la salsa rimasta e mescolate delicatamente per assicurarvi che tutto sia ben amalgamato. Se serve, aggiungete altra acqua di cottura della pasta: il composto deve essere piuttosto fluido, perchè si addenserà sia riposando sia durante la cottura in forno.
  • Scaldate il forno a 220°C.
  • Cospargete i 50 g di gruviera rimasti sulla superficie e cuocete per circa 20-25 minuti o finchè la superficie ribolle e appare dorata.
  • Fate riposare per 10-15 minuti prima di servire. Vi avviso: sarà come lava incandescente!!

Se ti piace, condividi con gli amici
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: