Pain au chocolat (brioche)

Bonjour les amis, comment allez-vous?

Oggi vi voglio svegliare con il profumo inebriante del Pain au chocolat brioche, un impasto soffice, burroso con un ripieno goloso al cioccolato fondente.

Per la seconda volta preparo questi fagottini deliziosi, l’altra settimana non ero riuscita a scrivere ne a fotografare, una settimana folle in cui non ho avuto tempo nemmeno per respirare.

Di solito il pain au chocolat si prépara con la pasta sfoglia, quella per fare i croissant, ma questo impasto brioche è molto meno complicato da preparare se avete poco tempo.

 

 

Questo è un impasto molto soffice, che potete utilizzare anche per treccine e ciambelle.

Si prepara direttamente nella ciotola, mettendo da subito il lievito insieme alla  farina e lasciandogli il tempo di trasformarsi in una gigante bolla d’aria.

Essendo un impasto brioche molto appiccicoso, munitevi di pazienza e burro morbido.

Se volete potete lasciarlo per una notte in frigorifero a riposare nella ciotola imburrata, guadagna di sapore, profumo e diventa più facile da lavorare. Se fate questa operazione, lasciate l’impasto in frigo in una ciotola imburrata coperta da pellicola; il giorno seguente toglietelo dal frigo e lasciate riposare per una/due ore.

Visto che io amo le spezie, ho aggiunto la mia nuova preferita: le fave di tonka, questa spezia regala ai pain au chocolat un profumo delizioso, con un sapore mandorlato con tocchi di caramello, meno dolce della vaniglia ma molto più complessa e fragrante. Presto parleremo di questa spezia tanto amata da chef e pasticcieri.

Il cioccolato potete cambiarlo a piacere naturalmente: invece dei bastoncini, potete usare una crema di cioccolato o, per i più golosi, la Nutella.

Ora che ne dite se andiamo in cucina??

Pain au chocolat

Portata Breakfast
Cucina Francese
Preparazione 3 ore 30 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 3 ore 40 minuti
Servings 10 pain au chocolat
Author Thaise Bacelar

Ingredients

Per l'impasto

  • 350 g di farina manitoba
  • 2 cucchiaini di fave di tonka (opzionale)
  • 5 g di sale fino
  • 160 ml di latte (io senza lattosio)
  • 60 g di zucchero semolato
  • 25 g di lievito di birra fresco
  • 50 g di burro (io senza lattosio)
  • 3 tuorli d'uovo

Per la farcita

  • 10 cubetti di cioccolato fondente o al latte

Per la finitura

  • 1 cucchiaino di tuorlo d'uovo
  • 1 cucchiaino di latte
  • granella di zucchero

Instructions

  • Mettete la farina, il sale e le fave di tonka in polvere in una ciotola capiente ( va bene quella della planetaria che userete per impastare) mescolate con una frusta a mano e fate un incavo al centro, con bordi alti e ben definiti.
  • Fate intiepidire il latte, sciogliete lo zucchero e versatelo nell'incavo, facendo attenzione che non finisca in giro per la ciotola. Sbriciolate il lievito, mescolate appena con una forchetta senza preoccuparvi dei grumi ma evitando sempre di farlo uscire dai bordi. Sigillate con la pellicola e lasciate riposare per 20 minuti. Nel frattempo fate fondere il burro nel microonde.
  • Sbattere leggermente i tuorli (ricordatevi di tenerne da parte 1 cucchiaio per la finitura), mescolateli al burro ormai tiepido e rovesciateli nel cratere di farina e lievito, che a questo punto mostrerà segni evidenti di effervescenza (il lievito si sarà riempito di grosse bolle). Sbattete con una forchetta come se faceste una frittata, inizialmente all'interno dell'incavo per eliminare i grumi; poi accendete la planetaria con il gancio, e lasciare  incorporare  il resto della farina, finché l'impasto starà insieme. Formate una palla con la mano unta di burro (così non vi si appiccica) poi trasferitelo sul piano lavoro imburrato (AVETE CAPITO BENE...NIENTE FARINA) e lasciatelo lì a riposare per 20 minuti sotto la ciotola rovesciata.
  • Il riposo lo renderà molto piu disciplinato: quando lo riprenderete sarà docile e meno appiccicoso (se necessario però ungete le mani con del burro). Iniziate a lavorarlo: afferratelo con una mano, sbattendolo sul piano senza mollarlo e ripiegatelo su se stesso per una decina di volte. Poi dategli 10 - 12 torciture, allungandolo ben bene prima di riavvolgerlo. Saranno circa 15 minuti di lavorazione in tutto. Rimettetelo nella ciotola pulita e imburrata, sigillate con  la pellicola e fate lievitare finché raddoppia di volume ( ci vorrà da un'ora e mezza a due).
  • Quando l'impasto sarà pronto, preriscaldate il forno a 220°C e rivestite di carta forno una teglia per biscotti.
  • Rovesciatelo sul piano di lavoro (cercate di non infarinarlo o fatelo il meno possibile) e dividetelo in dieci pezzi. Ricavate da ciascuno un rettangolo stendendolo delicatamente con la punta delle dita(NIENTE MATTARELLO), farcitelo con un pezzo di cioccolato fondente (tagliate con un coltello caldo dei rettangoli di cioccolato) e richiudetelo piegandolo a metà, sigillando bene i bordi. Poggiate i fagottini sulla teglia e lasciateli lievitare mezz'ora, scoperti ma in un luogo riparato.
  • Spennellateli con il tuorlo diluito con il latte, guarniteli con la granella di zucchero e infornateli per circa 10 minuti.

Se ti piace, condividi con gli amici
  • 5
  •  
  •  
  •  
  • 2
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: