Latte di mandorle, fatto in casa.

Latte di mandorle, visto il prezzo nei supermercati, ho pensato di farlo a casa.

Uno dei miei tipi di latte vegetale preferiti; dopo quello di nocciola. Questa è una ricetta base, senza zuccheri né aromi aggiunti; in questo modo posso usarlo per diverse preparazioni, sia dolci che salate.

I miei consigli sono due: usate mandorle pelate italiane bio e acqua naturale, meglio se di bottiglia.

 

Ecco alcune delle proprietà di questa meravigliosa bevanda.

Il  latte vegetale di mandorle è  digeribile e molto completo sul piano nutrizionale; ha caratteristiche simili al latte di soia, pur avendo alcune specificità. Il contenuto di grassi insaturi, antiossidanti e minerali, unito all’assenza di colesterolo, ne fanno una bevanda ottima per il cuore e per il cervello.

Contiene più calcio rispetto alle altre bevande vegetali, per questo può essere indicato anche per i bambini o per contrastare l’osteoporosi. Diversamente dal latte vaccino e dalle bevande di soia, il latte di mandorla non contiene ormoni o isoflavoni. Questo aspetto ne fa un alimento consigliabile per chi soffre di acne o di squilibri ormonali.

L’unico difetto? 

È uno dei tipi di latte vegetale più costosi. Ecco un buon motivo per fare questa ricetta super facile e economica.

Latte vegetale di mandorle
Tempo di Preparazione
10 min
Cottura
23 h 55 min
Tempo di ammollo
8 h
Tempo totale
5 min
 
Piatto: Drinks
Adatta le portate: 600 ml di latte di mandorle
Autore: Thaise Bacelar
Ingredienti
  • 200 g di mandorle pelate
  • acqua per ammollo
  • 600 ml d'acqua naturale
Preparazione
  1. Lasciate le mandorle in ammollo per 5-8 ore, devono essere coperte d'acqua.

  2. Scolate l'acqua d'ammollo. Frullate le mandorle insieme all’acqua naturale per 15 circa, più volte, fermandovi per un paio di minuti per non surriscaldare il mixer. Si deve ridurre tutto a una crema omogenea.

  3. Filtrate il liquido ottenuto con una garza o un collant, avendo cura di schiacciare con un cucchiaio tutti i residui di mandorle che rimangono depositati.

  4. ATTENZIONE: non pensate mica di buttare via, il residuo del latte?Prossimamente vi farò vedere come possiamo riutilizzarlo. E' perfetto per fare dolci e biscotti, è molto nutriente e saporito.. Quindi, conservatelo in una bustina e mettetelo in freezer.

  5. Potete dolcificare direttamente con dei datteri o dei fichi secchi messi assieme alle mandorle prima di frullare, a seconda del gusto, oppure con della stevia o del miele.

  6. Conservate il latte di mandorle in frigo per una settimana

Se ti piace, condividi con gli amici
  • 5
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: