Insalata di spinacini, datteri e mandorle

Insalata di spinacini, datteri e mandorle. Per iniziare l’anno nuovo con un antipasto fresco.

Ed eccomi che ritorno dopo tre mesi dall’ultima ricetta. Avevo perso il ritmo, poi ho iniziato un nuovo lavoro e ora riprendo con un po di freschezza che, visti gli ultimi mesi, ci voleva proprio.

Questa ricetta l’ho scoperta a cena a casa della mia amica Scimmia aka Lorenza. Ma la storia buffa è che la ricetta l’ho sempre avuta sott’occhio nelle prime pagine del libro Jerusalem dello straordinario Yotam Ottolenghi. Così questa semplice insalata a casa nostra è diventata un must ormai da qualche mese.

La cosa straordinaria è che Ottolenghi usa tantissime spezie nelle sue ricette. In questa abbina la dolcezza dei datteri, il sommaco e il peperoncino, che regala ulteriore freschezza all’insalata di spinacini.

Questa insalata di spinacini può essere servita come antipasto ottima per favorire l’appetito o come contorno per una carne bianca.

 

Devo essere sincera, l’unica cosa che non ho preparato è stato il pane pita. Così, per praticità, ho usato una buona piadina romagnola e devo dire che il risultato è davvero gradevole. Di questa, se volete, potete farne un pò di piu e metterla in un baratolo con chiusura ermetica e si conserva bene anche per una settimana. E’ ottima anche in zuppe e vellutata, ma anche per guarnire altri tipi di insalate.

Insalata di spinaci, datteri e mandorle

Portata Antipasto, Insalata
Preparazione 25 minuti
Cottura 6 minuti
Tempo totale 31 minuti
Porzioni 4 persone
Chef Thaise Bacelar

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco
  • ½ cipolla rossa (tagliata sottile)
  • 100 g di datteri Medjool snocciolati, tagliati in quattro per lungo
  • 30 g di burro non salato
  • 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • 2 piccole pita o una piadina grande (spezzate grossolanamente)
  • 75 g di mandorle non salate sminuzzate
  • 2 cucchiaino di sommaco
  • ½ cucchiaino di peperoncino in fiocchi
  • 150 g di spinacini lavati
  • 2 cucchiaio di succo di limone
  • sale

Istruzioni

  • Mettete l'aceto, la cipolla tagliata finemente e i datteri tagliati in quattro per lungo in una piccola ciotola. Aggiungete un pizzico di sale e mescolate bene. Lasciate marinare per 20 minuti, poi eliminate qualsiasi residuo di aceto.
  • Scaldate nel frattempo il burro e metà dell'olio d'oliva in una padella di dimensione media. Aggiungete la pita o la piadina (spezzettate grossolanamente) e le mandorle, e cuocete su fiamma media per 4/6 minuti, continuando a mescolare, fino a che la piadina/pita diventa croccante e dorata. Togliete dal fuoco e aggiungete sommaco, peperoncino e un quarto di cucchiaino di sale. Mettete in disparte a raffreddare.
  • Quando sarà il momento di servire, mescolate le foglie di spinacini con i crostini di pita in una ciotola di misura grande, aggiungete i datteri, la cipolla rossa, il rimanente olio d'oliva, il succo di limone e un altro pizzico di sale. Assaggiate per verificare il condimento e servite subito.

Se ti piace, condividi con gli amici
  •  
  •  
  •  
  • 3
  •  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: