Il signor Pepe.

Il signor Pepe è una spezia molto conosciuta in tutto il mondo. Lo usiamo tantissimo per insaporire e dare il giusto tocco alle nostre pietanze. Io amo particolarmente il pepe di Giamaica, il pepe rosa e quello di Sichuan. Ovviamente uso anche il pepe nero e quello bianco.

 

La gelosia è il pepe dell’amore: un pizzico gli dà più sapore,

troppo rende il piatto immangiabile.

-Anonimo

foto: Pinterest
Pepe Sichuan

 

Per “pepe” si intendono bacche di piante diverse; le più conosciute sono: pepe nero, pepe di Sichuan, pepe lungo, pepe rosa, pepe di Guinea – mix di pepe e cardamomo – e pimento.

Dalla stessa pianta Piper nigrum, si ottengono il pepe nero(il frutto acerbo fatto essiccare fino a scurire), il pepe bianco (i soli semi privati della buccia e poi essiccati) e il pepe verde, cioè le bacche fresche acerbe disidratate o conservate in salamoia.

 

Origine delle piante 

Pepe nero: è il frutto del Piper nigrum, pianta perenne a forma di liana lunga fino a 4 metri, della famiglia delle piperaceae, originario dell’India, è coltivato nei paesi caldi. Ha foglie ovali e aguzze, piccoli fiori estivi giallo-verdastri e  lunghe spighe di grani, rossi a maturazione.

Pepe di Sichuan: è la bacca rossastra che si ottiene da una pianta del genere Xanthoxylum, un albero spinoso, odoroso, della famiglia delle rutacee. E’ chiamato anche pepe “aniciato” per l’aroma simile a quello dell’anice stellato.

Pepe lungo: è il frutto del Piper longum della famiglia delle piperaceae, cresce a sud dell’Himalaya fino all’India meridionale. Molto più allungato del pepe, anche se fa parte della stessa famiglia, ha però un aroma che lo ricorda: i frutti, raccolti maturi e poi essiccati, hanno un gusto decisamente caldo e piccante e un profumo leggermente zuccherino.

Pepe rosa: è una bacca aromatica di una pianta originaria del Sud America, lo Schinus therebintifolius, grande albero sempreverde dalle foglie aromatiche.

Pepe di Giamaica: è il frutto essiccato di un albero originario delle Antille. Colto a maturità e asciugato al sole fino a quando diventa marrone scuro.

Pepe
Pepe

Utilizzi in cucina 

Il pepe mette in risalto i sapori è usato in grani nelle marinate e nei sottaceti, nei salumi. Si usa bianco per paste, pesci e salse, nero e verde per carni, sempre, preferibilmente, macinato all’ultimo momento.

Con il pepe bianco preparo un delizioso secondo piatto di pesce brasiliano Camarão na moranga .

Pepe nero e bianco
Pepe nero e bianco

 

Il pepe di Sichuan ha un aroma simile al pepe nero, ma con un leggero retrogusto di limone che lascia in bocca un leggero intorpidimento.

A differenza del vero pepe si usano solo i gusci tostati e macinati. Deve essere scaldato per liberare il suo aroma legnoso, acidulo e aggrumato.

Fa parte delle “cinque spezie” che è un condimento di origine cinese; composto principalmente dal pepe,  semi di anice, finocchio, cannella, e chiodi di garofano, ne esistono diverse versioni, tutte caratterizzate da un aroma molto intenso. E’ ottimo sulle verdure cotte come il carciofo e gli asparagi ma  anche sul pesce.

Con il pepe Sichuan potete preparare un secondo delizioso come la Faraona al melograno. Un ottimo secondo per il pranzo di Natale.

Pepe Sichuan
Pepe Sichuan

Il pepe lungo, poco conosciuto in Occidente, è invece usato nei curry in India, Indonesia, nella cucina malese e nordafricana. Si usa intero direttamente nelle preparazioni, anche a scopo decorativo, oppure si spezzetta o si macina.

 

Pepe lungo
Pepe lungo

 

Pepe di Giamaica è un insieme dei sapori della cannella, noce moscata e pepe nero. Io lo adoro particolarmente. Dà quel profumo coinvolgente alle mie pietanze.

 

Il pepe rosa è utilizzato come succedaneo del pepe, ma in piccole quantità perché leggermente tossico.

Con il pepe rosa preparo questa Finta Mousse al cioccolato fondente e pepe rosa .

Pepe rosa
Pepe rosa

Altri usi

Il pepe nero -e tutto il pepe in genere- stimola l’appetito, ha proprietà digestive, diuretiche ed espettoranti, oltre che antisettiche e antinfiammatorie. La piperina è l’elemento attivo più importante del pepe e responsabile delle proprietà fitoterapiche.

Il pepe di Sichuan, in particolare, facilità la digestione dei cibi grassi.

 

Antica cura ricostituente tibetana

Versate sul palmo della mano sinistra 3 grani di pepe nero polverizzati, schiacciandoli prima in un panno bianco. Uniteli a un cucchiaino da caffè di miele puro e amalgamate dolcemente con il dito della mano destra per un minuto preciso, perché quello è il tempo che ci vuole perché il miscuglio raggiunga la temperatura corporea di chi lo prepara.

Leccate l’impasto direttamente dalla mano sinistra, poco alla volta, lasciandolo sciogliere in bocca e sotto la lingua prima di ingoiarlo. Questa cura è considerata una risposta completa al fabbisogno di energia.

Pepe nero
Pepe nero

 

Il pepe nero è considerato un attivatore del metabolismo e pare avere effetti dimagranti. Per tutti i tipo di pepe, il grano grosso è sinonimo di migliore qualità

 

Credito

Foto pinterest – web

Fonte: Spezie, conoscerle e utilizzarle 

Se ti piace, condividi con gli amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

More from Thaise Bacelar

Hall Tirol – la città tirolese del sale

La mattina seguente saliamo un po’più in alto...
Read More

1 Comment

Lascia un commento