I passatelli della mamma

Per combattere  qualsiasi malanno del corpo e, perché no, dell’anima.

I passatelli sono davvero miracolosi. Un delizioso comfort food per queste giornate fredde.

Semplicissimi da preparare e, se non avete l’attrezzo apposta, potete usare un semplice schiacciapatate con i buchi più larghi (anche se devo essere sincera e dire che questo non l’ho ancora provato).

La ricetta l’ho provata una volta a casa della mamma del mio amore. Erano davvero speciali (in realtà come un pò tutto quello che lei prepara).

Così le ho chiesto la ricetta ed oggi vi confido i suoi segreti.

 

Stampa
Adatta le portate: 4 persone
Autore: Thaise Bacelar
Ingredienti
  • 3 uova
  • 150 g di parmigiano
  • 150 g di pane grattugiato
  • 1 limone (scorza)
  • 1 cucchiaino noce moscata grattugiata
  • 1 l di brodo di cappone o pollo
  • sale
  • pepe
Preparazione
  1. In una pentola portate a bollore il brodo di pollo. Se volete potete sostituire il brodo di pollo con quello di verdure. 

  2. Nel frattempo in una ciotola mescolate, il pane grattugiato, le uova, la noce moscato e la scorza di limone grattugiata . Mescolate il tutto finchè diventa una palla.

  3. Se avete l'utensile apposito per fare i passatelli, schiacciate la palla con forza cosi da ottenere i passatelli. Adagiateli sopra una teglia mano a mano che procedete  e continuate a formare i passatelli sino a finire tutto l'impasto. 

  4. Se non avete l'attrezzo apposito, usate lo schiacciapatate con i buchi più larghi che riuscite a trovare. Fate una pallina con l'impasto e schiacciatelo gradualmente sopra il brodo bollente tagliando con un coltello i passatelli della lunghezza che preferite. 

    Lasciante cuocere i passatelli nel brodo bollente per 2-3 minuti.

  5. Serviteli con il brodo caldo e una grattugiata di parmigiano e scorza di limone.

Se ti piace, condividi con gli amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

More from Thaise Bacelar

Gnocchi speziati di carote e feta

Amo le carote. Con i loro colori bellissimi...
Read More

Lascia un commento