-Come fare falafel, hummus e chapati –

Tre ricette super easy che vi aiuteranno in ogni occasione.

 

Per 15  FALAFEL

  • 500 di ceci
  •  cumino 1 pizzico
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale e pepe
  • coriandolo tritato
  • olio per friggere

Mettete in ammollo i ceci la sera prima per 12 ore. Scolateli e sciacquateli, asciugateli bene con un canovaccio pulito. Devono essere asciutti altrimenti la crema viene troppo liquida. Potete anche metterli nel forno ventilato 100°C per 10 minuti.

Mettete i ceci asciutti in un mixer insieme agli altri ingredienti, tranne il coriandolo. Frullate il tutto, finché diventa una composto liscio , aggiungete il coriandolo e mescolate bene. Trasferite il composto in una ciotola, coprite con la pellicola e portate a riposare  in frigo per 1 ora.

Scaldate una pentola con l’olio a 170°C(non di più altrimenti i falafel si sfalderanno ). Trascorso questo tempo, togliete la ciotola con il composto dal frigo e formate delle piccole polpettine, schiacciandole leggermente per dare la tipica forma dei falafel. Friggete pochi falafel per volta. Facendo molta attenzione alla temperatura dell’olio. Asciugateli con della carta assorbente .

Servite i vostri falafel ben caldi insieme a una salsa di  yogurt greco, uno spicchio d’aglio, coriandolo, sale e pepe.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

   Per 400 g.  di   HUMMUS

  • 300 g di ceci
  • 100 g di tahin (pasta di sesamo)
  • 1 dente d’aglio
  • olio evo q.b
  • succo di 1 limone
  • sale e pepe q.b

 

 

Mettete in ammollo i ceci la sera prima per 12 ore.

Scolateli, sciacquateli, trasferiteli in una pentola e copriteli con 1 litro d’acqua. Portate  a fuoco alto e  lasciate cuocere per circa 50 minuti o finché sono teneri, ma attenzione che non si sfaldino.

Quando i ceci saranno cotti, toglieteli dal fuoco. Scolateli , ma lasciando una parte dell’acqua di cottura che userete per frullare i ceci.

In un mixer da cucina, frullate i ceci, l’aglio senza la buccia,  il succo del limone e la tahin. Condite con  sale e pepe. Aggiungete l’acqua di cottura poco a poco, frullando fino ad ottenere un impasto omogeneo. Il punto giusto per me  è quando sembra un paté grossolano.

Rimuovete l ‘hummus e mettete in una ciotola. Se volete, aggiungete un filo d’olio d’oliva e decorate con la paprika piccante.

Servite con pane chapati o pane pita.

 

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Conosciuto anche come il pane azzimo, il chapati è una di quelle ricette che sopravvivono al tempo. Il pane indiano, uno dei più antichi al mondo, è una meraviglia: non ha lievito ed è cotto sulla piastra!

 

Per 8 CHAPATI

  • 250g Farina integrale
  •  ½ cucchiaino sale fino
  • 1 cucchiaio olio e.v.o
  • 190 ml acqua
  • 20g di farina 00 per spolverare

Mettete in una ciotola la farina, fate sciogliere il sale nell’acqua e versatela successivamente sulla farina un poco alla volta. Con l’aiuto di un cucchiaio, o con le dita, impastate la farina con l’acqua; continuate poi a lavorare l’impasto su di una spianatoia per almeno 10 minuti, fino a ottenere una pasta soda e liscia. Ora formate una palla, riponetela in una ciotola, copritela e lasciatela riposare per 20 minuti. Trascorso il tempo di riposo fate assumere all’impasto una forma allungata.

Subito dopo dividete l’impasto in 8 pezzi  ai quali farete successivamente prendere la forma di palline, ognuna del peso di circa 50 grammi; con l’aiuto di un mattarello stendete ora le palline in dischi sottili della misura di 15 centimetri di diametro. Mentre stendete l’impasto mettete un po’ di farina sul mattarello e sulla spianatoia per evitare che la pasta si attacchi.

Scaldate una padella per le crepe, o una padella antiaderente e, quando sarà ben calda, fate cuocere i dischi di pasta uno alla volta . Quando vedrete che si cominciano a formare delle bolle, o comunque dopo un paio di minuti, girate il disco di pasta e fate cuocere dall’altro lato. A questo punto, togliete il chapati dal fuoco e mettetelo su di un foglio di carta di alluminio foderato di carta assorbente per cucina; chiudete, in modo da mantenere caldo e morbido il chapati. Continuate in questo modo fino a esaurimento dei dischi di pasta.

Se ti piace, condividi con gli amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
More from Thaise Bacelar

Torta di cioccolato e cocco feat. Rebecca

  Se dovesse elencare le qualità  della mia...
Read More

3 Comments

Lascia un commento