Gnocchi speziati di carote e feta

Amo le carote. Con i loro colori bellissimi che vanno dall’arancione al viola passando per il bianco e il rosso. Con la loro dolcezza ci regalano poi molte sostanze che le rendono alleate nelle nostre diete. La carota è una vera e propria risorsa di minerali: ferro, calcio, magnesio,rame e zinco; è la verdura più ricca di betacarotene ma, per assimilare al meglio i suoi benefici, è necessario condirla con sostanze grasse come olio o burro.

Ottima cruda, nell’insalata, bollita, al forno, centrifugata e addirittura nei dolci. Io, ad esempio, impazzisco per la torta di carote e cioccolato. Ricordate che, a differenza di altri nutrienti, i caroteni sono resistenti alla cottura purché non sia eccessivamente lunga; attenzione però perché friggendo le carote, si perderanno tutti le loro proprietà. Bisogna inoltre evitare di lasciare le carote a temperatura ambiente dopo la cottura perché potrebbero formarsi sostanze nocive per il nostro organismo.

Oggi la carota è protagonista in questo primo piatto e, insieme alle spezie indiane e alla feta che li rendono davvero indimenticabili, è diventata dei buonissimi gnocchi. Vi basteranno 20 minuti e avrete un pranzo od una cena con i fiocchi. Stupitevi con la loro delicatezza e morbidezza.

 

Per 4 persone

Ingredienti

Gnocchi speziati carote e feta

  • 500 g di carote
  • 200 g di feta sbriciolata
  • 200 g di farina
  • 1/4 di cucchiaino di noce moscata in polvere
  • 1/4 di cucchiaino di Garam Masala
  • 1 uovo leggermente sbattuto

Salsa allo yogurt e menta

  • 2 cipollotti
  • 30 g di burro
  • 2 spicchi d’aglio, schiacciati
  • 200 g di yogurt naturale

 

gnocchi-spaziati-carote-feta

 

Tagliate le carote a pezzi grandi poi bollitele o cuocetele al vapore finché sono tenere. Scolatele e lasciatele raffreddare leggermente prima di trasferirle nel robot da cucina

Frullate le carote con la feta fino a ottenere un composto liscio. Trasferitelo in una ciotola capiente. Incorporate la farina setacciata, le spezie e l’uovo e mescolate fino a formare un impasto morbido.

Prendete una sac à poche, con una bocchetta abbastanza larga. Riempitela con il composto.

Per la salsa allo yogurt e menta, affettate i cipollotti. Fondete il burro in una padella, unite l’aglio e i cipollotti e cuocete a fuoco medio per 3 minuti o finché  l’aglio è tenero e dorato. Unite lo yogurt, fate cuocere per 1 minuto, togliete dal fuoco e aggiungete la menta.

Nel frattempo, cuocete gli gnocchi, con l’aiuto di una forbice tagliate gli gnocchi della misura che preferite, facendoli cadere direttamente, a più riprese, in una pentola d’acqua bollente salata per circa 2 minuti o finché non risalgano in superficie. Trasferiteli nei piatti da portata caldi con un mestolo forato. Versateci sopra la salsa e servite.

 

Tips

Questo composto è più morbido rispetto a quello per altri tipi di gnocchi. Se volete fare gli gnocchi alla vecchia maniera,assicuratevi di appoggiare l’impasto su un piano leggermente infarinato e di infarinarvi le dita mentre li formate.

 

Curiosità

Ai tempi dell’antica Roma le specie di carote coltivate erano viola, poi la coltivazione delle carote si è sviluppata a latitudini e terreni diversi, producendo varietà rosse e poi gialle. Esistono varie teorie sulle origini della carota arancione: la più accreditata afferma che i coltivatori olandesi, attraverso la semina selettiva, iniziarono a produrre solo carote arancioni in onore della famiglia reale degli Oranje.

Se ti piace, condividi con gli amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
More from Thaise Bacelar

Salsa di maracujà per arrosti e grigliati

Questa deliziosa salsa di maracujà, sarà il vostro...
Read More