Creme brûleè alla lavanda

Sembra super difficile da preparare, ma vi assicuro che è davvero facilissima e decisamente deliziosa!Questo dessert mi riporta in mente i ricordi di quando lavoravo a Villa Minelli: è stato un dolce molto discusso nella sua esecuzione. Allo Chef non piaceva come la bruciavo finché un giorno ci siamo scontrati ferocemente e…. da quel giorno non ho più sbagliato ad usare il cannello da cucina. 😳  Grazie Chef Davide, ho imparato tanto con Lei.  😉

E finalmente, dopo 4 anni, qui su blog appare questa meravigliosa! Profumata alla lavanda Provenzale, limone ed arancia. Eccovi la mia ricetta. <3

 

Stampa
Creme brûleé alla lavanda
Preparazione
15 min
Tempo di riposo
4 h
Tempo totale
4 h 15 min
 
Piatto: Dessert
Adatta le portate: 8 persone
Autore: Thaise Bacelar
Ingredienti
  • 500 g di panna fresca
  • 250 g di latte
  • 125 g di zucchero semolato
  • 8 tuorli
  • 1 fava di vaniglia
  • 2 cucchiaini di lavanda per uso alimentare
  • 1 limone (scorza)
  • 1 arancia (scorza)
  • zucchero di canna (per cospargere)
  • frutti di bosco e menta fresca (per decorare)
Preparazione
  1. In un pentolino versate latte, panna, la vaniglia aperta a metà da cui avete levato i semi, le scorze di arancia e limone e i fiori di lavanda. Portate ad ebollizione; appena inizia a bollire, spegnete il fuoco e coprite con il coperchio, così il latte prenderà tutti i profumi degli aromi. Meglio se fate questa operazione la sera prima e lasciate riposare in frigo. Ci guadagna in sapore. 

  2. Sbattete i tuorli insieme allo zucchero, fino ad ottenere un composto spumoso e chiaro. Versate l'infuso di latte tiepido (attenti che il latte non sia caldo) sui tuorli, mescolando continuamente, per non far cuocere le uova.

  3. Preriscaldate il forno a 180°C. Mettete il liquido nelle dieci pirofile monoporzione (l'ideale sono quelle apposite per la creme bruleè) e portate a cuocere a bagnomaria in una teglia con l'acqua calda. Per 50-60 minuti.

  4. Finita la cottura, togliete le pirofile dalla teglia, facendo attenzione a non scottarvi con l'acqua. Lasciatele raffreddare completamente. Portatele quindi in frigo fino al momento di servire.

  5. Servite la creme brûleé cospargendo in modo uniforme con un cucchiaio di zucchero di canna. Con il cannello da cucina, sciogliete lo zucchero finchè caramellizza e diventa di colore dorato ambra. Attendete qualche minuto che lo zucchero ricristallizzi e servite con frutti di bosco e qualche fogliolina di menta fresca.

Se ti piace, condividi con gli amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
More from Thaise Bacelar

Spaghetti con le vongole ai profumi del mediterraneo

Alla Vigilia di Natale, in quasi tutte le...
Read More

Lascia un commento