Caponata di melanzana e peperone

Circa un anno fa, nel corso di un bellissimo viaggio in Sicilia, ho riscoperto le melanzane. Da quando ho assaggiato la caponata a Palermo, ho scoperto un altro mondo. E sono fiera di aver dato una seconda opportunità alle melanzane.

Questo contorno è un classico della cucina italiana che ho un po’ alleggerito non friggendo le melanzane. Ho aggiunto anche i peperoni che mi piacciono tanto. La migliore stagione per fare un’ottima caponata è l’estate, periodo in cui i principali ingredienti sono di stagione e di ottima qualità.

 

“Storia e curiosità 

Diffusa oggi in tutto il bacino mediterraneo, la melanzana giunse in Europa intorno al XV grazie agli Arabi che la scoprirono a loro volta in India e Cina. L’Italia oggi è tra i più grandi produttori e consumatori di melanzane al mondo, con la Sicilia che, da sola, copre un terzo dell’intera produzione nazionale.

Aspetti nutrizionali 

Molto ricca in acqua, in sali minerali e vitamina C, la melanzana è invece povera di proteine, grassi e carboidrati e per questo – oltre che per il suo basso contenuto calorico – è spesso consigliata in diete dimagranti. ” fonte  : http://www.verduredistagione.it/melanzana

 

Stampa
Caponata di melanzana e peperone
Tempo di Preparazione
15 min
Tempo di Cottura
30 min
Tempo totale
45 min
 
Piatto: Antipasto
Adatta le portate: 4 persone
Autore: Thaise Bacelar
Ingredienti
  • 1 kg di melanzana
  • 300 g di peperone rosso
  • 300 g di peperone giallo
  • 250 g coste di sedano
  • 500 g pomodori ramati (o altro per fare sughi)
  • 2 cipolla di Tropea
  • 30 g di capperi sotto sale
  • 40 g di pinoli
  • 50 g di aceto di mela
  • 60 g di zucchero
  • 30 g manciata di uvette
  • 200 g di olive taggiasche
  • 15 foglie di basilico fresco
  • 30 g di sale grosso
Preparazione
Spurgare le melanzane
  1. Lavate le melanzane e privatele delle due estremità. Quindi tagliatele a cubetti di circa 1,5 cm per lato, tagliandole prima in senso verticale e poi in orizzontale. Su un vassoio sistemate uno scolapasta e versateci i cubetti di melanzana; cospargete con sale grosso, adagiate sulla superficie un peso e lasciate riposare così per circa un’ora . Questa operazione è necessaria per far fuoriuscire l’acqua di vegetazione delle melanzane e far perdere loro un po’ di amaro.

  2. Dopo circa mezz'ora le melanzane avranno perso parte della loro acqua amara. Portate quindi lo scolapasta sotto l’acqua e sciacquate brevemente i cubetti, in modo che perdano parte del sale,  e trasferiteli su un vassoio rivestito con un canovaccio ben pulito ed asciugateli per bene.

  3. Nel frattempo , dopo aver lavato i gambi di sedano, trasferiteli su un tagliere e tagliateli a tocchetti di circa 1 centimetro dopodiché versateli in una casseruola con olio extravergine e fateli soffriggere per 3 – 4 minuti. Togliete dal fuoco e tenete da parte in un contenitore. Aggiungete, nella stessa casseruola del sedano, i peperoni tagliati a quadretti di circa un centimetro dopodiché procedete come avete fatto per il sedano e mettete anche i peperoni da parte.

  4. Nella stessa casseruola (quella dove avete spadellato sedano e peperoni) con 15 g d’olio d’oliva, saltate le melanzane per circa 10 minuti.

  5. Mondate le cipolle e poi affettatele a fette finissime tutte di eguale spessore: in questo modo cuoceranno in modo uniforme. Lasciatele appassire a fiamma bassissima in una padella capiente con un filo d'olio extravergine d’oliva.

  6. Dopo una decina di minuti le cipolle saranno ammorbidite e potrete aggiungere i capperi dissalati, le olive taggiasche ed i pinoli. Lasciate sfrigolare a fiamma vivace per 10 minuti circa.

  7. Lavate i pomodori e tagliateli a cubetti di circa 1 cm, aggiungeteli nel tegame con le cipolle e gli altri ingredienti e cuocete per altri 20 minuti a fuoco basso.

  8. Aggiungete le melanzane, i cubetti di sedano, i peperoni e mescolate qualche istante, dopodiché aggiungete lo zucchero e, infine, l’aceto di mele.

  9. Lasciate sfumare l’odore intenso dell’aceto, poi spegnete la fiamma e aggiungete qualche fogliolina di basilico spezzettata a mano. Mescolate il tutto e lasciate raffreddare per bene. 

Se ti piace, condividi con gli amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

More from Thaise Bacelar

Polenta con sugo di coniglio

Sembra che l’inverno stia arrivando e cosa c’e...
Read More

Lascia un commento