Biscoito de polvilho – Biscotto di “polvilho”

Questi biscotti sono ottimi serviti con un caffè ma sono cosi versatili che noi brasiliani li mangiamo al mare come spuntino o nei kioski con una birra ghiacciata.
L’origine del biscotto di polvilho, noto anche come biscotto del vento o volante, è sconosciuta ma è considerato un piatto tipico della cucina di Minas Gerais e della regione centro-ovest.
Il biscoito de polvilho è un biscotto secco, croccante, molto arioso e leggero.

Biscoito de polvilho azedo

Il termine polvilho deriva dal latino pulvis e dallo spagnolo polvillo, che significano polvere finissima, in riferimento all'ingrediente principale della ricetta: la fecola di manioca.
L'origine della ricetta è sconosciuta, ma si ha notizia che nel XVIII secolo questo biscotto fosse servito sulle tavole delle grandi fattorie nello stato di Minas Gerais. Oggi i biscotti di polvilho sono considerati una specialità della cucina "caipira" (contadina) nell'entroterra degli stati di Minas Gerais e São Paulo, e sono molto diffusi anche in tutto il Brasile.
In qualsiasi costa litorale del Brasile, nelle famose spiagge, girano venditori ambulanti con un gigantesco secchio, o anche con un carrellino, colmi di biscotti di polvilho. E' anche un stuzzichino ottimo per chi ama divertirsi nel carnevale, perché scaccia la fame senza appesantire.
 
Preparazione 20 minuti
Cottura 20 minuti
Tempo totale 40 minuti
Servings 6 persone
Author Thaise Bacelar

Ingredients

  • 250 g di polvilho azedo (amido di mandioca acido)
  • 1 cucchiaio di sale
  • 200 ml di latte
  • 100 g di burro
  • 1 uovo
  • 50 g di parmigiano grattugiato (opzionale)

Instructions

  • In un pentolino unite il sale, un cucchiaio colmo di fecola e l'acqua. Cuocete a fuoco moderato mescolando continuamente fino a quando il composto si addensa.
  • In una grande ciotola mettete la rimanente fecola, aggiungete il composto bollente e mescolate con un cucchiaio di legno.
  • Lasciate intiepidire e sciogliete tutti i grumi strofinando l'impasto tra le mani.
  • Aggiungete un po' alla volta il latte e l'olio mescolando bene. In fine aggiungete l'uovo.
  • Lavorate bene l'impasto con una spatola finché diventa liscio e molto morbido. Se necessario aggiungete un altro po' d'acqua o di latte.
  • Mettete l'impasto in una sac à  poche (tasca da pasticcere) con bocchetta liscia con diametro di 9 mm e formate delle piccole ciambelle con diametro di  4-5 cm, su una placca da forno, ben distanziate l'una dall'altra.
  • Cuocete in forno preriscaldato ben caldo finché saranno leggermente dorate, asciutte e croccanti. Ci vogliono circa 20-25 minuti.
  • Lasciate raffreddare i biscotti in una griglia e poi conservateli in sacchetti di plastica ben chiusi, o in un baratolo di vetro con chiusura ermetica. 
Se ti piace, condividi con gli amici
  • 14
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: